Applicazioni cliniche

Tra i progressi scientifici più rilevanti degli ultimi anni, la terapia immunocellulare CAR-T rappresenta una delle principali novità terapeutiche, in cui si utilizza una popolazione cellulare specifica (i linfociti T), modificata geneticamente e ingegnerizzata per esprimere i chimeric antigen receptors (CAR), in modo da riconoscere e distruggere selettivamente le cellule tumorali.
Questo innovativo approccio terapeutico è un potenziale strumento curativo per alcune patologie ematologiche, quali le leucemie linfoblastiche, non responsive alle terapie standard. Lo scenario dell’onco-ematologia sta profondamente mutando e il valore, le modalità di produzione e la gestione multidisciplinare rendono i CAR-T un trattamento differente da molti altri farmaci oncologici. In questo KS viene discusso il futuro dei CAR-T e il modo in cui rendere più efficiente questa terapia.