Accesso ai contenuti riservati

Per proseguire, inserisci i dati del tuo account AccMed Online*. Se non hai un account AccMed Online, puoi registrarti gratuitamente.

* AccMed Online è l’account gratuito che permette di iscriversi e partecipare alle attività formative (su fad.accmed.org) e di accedere ai servizi digitali di Accademia Nazionale di Medicina.

News dalla letteratura



Sono stati riportati dati incoraggianti per i pazienti affetti da linfoma primitivo del sistema nervoso centrale. Uno studio clinico di fase I/II ha recentemente analizzato l’utilizzo di tisagenlecleucel per il trattamento dei linfomi primitivi SNC recidivati/refrattari. Sono stati analizzati 12 pazienti con un ORR pari al 58,3%, di cui il 50% in risposta completa.

Con un follow-up mediano di 12,2 mesi, circa il 58,3% dei pazienti ha presentato un grado 1 di CRS e il 41,6% un grado 2 di ICANS, solo 1 paziente ha presentato un grado 3 di ICANS. Non sono stati registrati decessi correlati al trattamento eseguito. È stata osservata una espansione delle cellule CAR-T nel sangue periferico con migrazione successiva a livello del sistema nervoso centrale. Varie analisi hanno documentato inoltre la persistenza delle cellule CAR-T nel liquor anche post-infusione.

Frigault MJ, et al. Safety and efficacy of tisagenlecleucel in primary CNS lymphoma: a phase 1/2 clinical trial. Blood 2022; 139:2306–2315